Dai vulcani alla nascita dei continenti

La nascita della Terrarisale a circa 4,5 miliardi di anni fa. Il nostro pianeta era, inizialmente, come una palla incandescente che si era formata con l’agglomerarsi di tutte le particelle sparse nello spazio e che per via della forza di gravità si erano attratte fra di loro. La terra iniziò, poco alla volta a raffreddarsi in modo da formare la crosta terrestre. La superficie della Terra era ricoperta da vulcani: le continue eruzioni crearono nuvole di vapore le quali causarono piogge che portarono alla formazione di mari e oceani.

Circa 200 milioni di anni fa, (inizio del Triassico) tutte le terre emerse formavano una sola grande massa denominata Pangea circondata dal mare chiamato Panthalassa. Con il tempo, la Pangea si è spezzata in grossi blocchi di terra che si sono separati e hanno formato gli attuali continenti.